La raccomandazione mira ad aumentare l’adozione dello screening del cancro per il cancro al seno, del colon-retto e del collo dell’utero per raggiungere l’obiettivo fissato nel Piano europeo contro il cancro per offrire tali screening al 90% di coloro che si qualificano entro il 2025. Inoltre, lo screening mirato dovrebbe essere esteso a altri tumori, in particolare il cancro alla prostata , ai polmoni e allo stomaco .

Per facilitare uno screening più mirato e meno invasivo, la raccomandazione:

  • estende il gruppo target per lo screening del cancro al seno per includere le donne di età compresa tra 45 e 74 anni (rispetto all’attuale fascia di età compresa tra 50 e 69 anni);
  • raccomanda che le donne di età compresa tra 30 e 65 anni, ogni 5 anni o più, siano sottoposte a test per il papillomavirus umano (HPV) per rilevare il cancro cervicale, tenendo conto dello stato di vaccinazione contro l’HPV;
  • chiede il test di triage per il cancro del colon-retto nelle persone di età compresa tra 50 e 74 anni attraverso test immunochimici fecali per determinare il potenziale follow-up tramite endoscopia/colonoscopia.

Basandosi sulle prove e sui metodi più recenti, la raccomandazione estende lo screening organizzato a tre ulteriori tumori:

  • Test del cancro del polmone per gli attuali fumatori pesanti ed ex fumatori di età compresa tra 50 e 75 anni.
  • Test del cancro alla prostata negli uomini fino a 70 anni sulla base del test dell’antigene prostatico specifico e della risonanza magnetica (MRI) come follow-up.
  • Screening per Helicobacter pylori e sorveglianza delle lesioni precancerose dello stomaco in luoghi con un’elevata incidenza di cancro gastrico e tassi di mortalità.

Una volta adottata dal Consiglio, la raccomandazione sostituirà l’attuale raccomandazione sullo screening del cancro del 2003.

La raccomandazione del Consiglio del 2003 ha formulato raccomandazioni per lo screening del cancro, incoraggiando gli Stati membri ad attuare programmi di screening basati sulla popolazione e di qualità garantita.

Di Remo12

Lascia un commento

Follow by Email
LinkedIn
LinkedIn
Share